Archivio mensile:febbraio 2007

At the moment that you wake from sleeping and you know its all a dream

Tattva, acintya bheda bheda tattva
Tattva, acintya bheda bheda tattva
Tattva, acintya bheda bheda tattva
Tattva, acintya bheda bheda tattva
Like the flower and the scent of summer, like the sun and the shine
Well the truth may come in strange disguises
Send the message to your mind

Tattva, acintya bheda bheda tattva
Tattva, acintya bheda bheda tattva
Tattva, acintya bheda bheda tattva
Tattva, acintya bheda bheda tattva
At the moment that you wake from sleeping and you know its all a dream
Well the truth may come in strange disguises
Never knowing what it means

Tattva, acintya bheda bheda tattva
Tattva, acintya bheda bheda tattva
Tattva, acintya bheda bheda tattva
Tattva, acintya bheda bheda tattva
For you shall be towmorrow, like you have been today
If this was never ending
What more can you say?

La Fata – Edoardo Bennato

Farà per te qualunque cosa
e tu sorella e madre e sposa
e tu regina o fata, tu
non puoi pretendere di più


C’è solo un fiore in quella stanza
e tu ti muovi con pazienza
la medicina è amara ma
tu già lo sai che la berrà

Se non si arrende tu lo tenti
e sciogli il nodo dei tuoi fianchi
e quel vestito scopre già
chi coglie il fiore impazzirà

Farà per te qualunque cosa
e tu sorella e madre e sposa
e tu regina o fata, tu
non puoi pretendere di più

E forse è per vendetta
e forse è per paura
o solo per pazzia
ma da sempre
tu sei quella che paga di più
se vuoi volare ti tirano giù
e se comincia la caccia alla streghe
la strega sei tu

E insegui sogni da bambina
e chiedi amore e sei sincera
non fai magie, ne trucchi, ma
nessuno ormai ci crederà

C’è chi ti urla che sei bella
che sei una fata, sei una stella
poi ti fa schiava, però no
chiamarlo amore non si può

C’è chi ti esalta, chi ti adula
c’è chi ti espone anche in vetrina
si dice amore, però no
chiamarlo amore non si può