Archivio mensile:novembre 2005

La talpa

In corso Grosseto, quasi all’algolo con C.so Grande Torino hanno iniziato dei lavori stradali per riparare le fognature. Questo almeno è quello che c’e’ scritto sulle transenne attorno al buco nell’asfalto. In realtà ogni mattina, quando passo, vedo sempre e soltanto un omino brizzolato, capelli folti, baffi e basettoni che armeggia attorno al buco. Non un collaboratore, un amico. Nessuno. Eppure siamo in Italia, quindi se c’e’ qualcuno che lavora ci vuole almeno qualcuno che lo guardi, fosse solo per chiamarlo per la pausa caffè.
Invece nulla: indipendentemente dall’ora in cui passo, il Basettone è sempre li da solo. Sono passati dieci giorni e il buco è sempre largo uguale e il lavoratore sempre impegnato a far cosa non si sa.
Io un’idea me la sono fatta: non si tratta di lavori in corso autorizzati dal Comune (che sicuramente è all’oscuro della cosa), ma di un astuto tifoso che si sta facendo l’ingresso privato, aggratis e privilegiato per lo stadio.

Casa nuova, vecchie abitudini…

Preferisco raccontare i fatti. Il commento non sarebbe consono ad un blog serio ed equilibrato come questo.
Stanotte qualcuno si è avvicinato furtivamente alle auto parcheggiate per strada, ha rimosso il velo di umidità dai finestrini di tutti i veicoli e ha scelto la mia. Questa volta è andata bene: il ladro capace ha sfilato l’autoradio senza danno alcuno alla plancia. Che volete che vi dica: a questo punto non puo’ essere la zona: o è l’auto o sono io.